Fattori predittivi di dolore e funzionalità nel dolore femororotuleo

Fattori predittivi di dolore e funzionalità nel dolore femororotuleo

Una percentuale importante di soggetti con dolore femororotuleo (PFP) riferisce sintomi persistenti nel lungo termine, anche a follow-up a 8 anni. Una maggiore durata della sintomatologia (> 4 mesi) e sintomi più intensi alla valutazione iniziale sono i fattori prognostici per un outcome scarso più frequentemente riportati.

Continua a leggere

La gestione conservativa della tendinopatia achillea

La gestione conservativa della tendinopatia achillea

Il tendine di Achille è il tendine più grande e forte del corpo umano. Durante attività come la corsa e il salto, è soggetto a carichi anche fino a 12 volte il peso corporeo. Ma, nonostante questa elevata capacità di carico, la tendinopatia achillea rappresenta uno dei disturbi muscoloscheletrici più frequenti nella popolazione generale e negli sportivi, in modo particolare nei runner che percorrono lunghe distanze.
La prevalenza aumenta con l’invecchiamento, probabilmente per uno stile di vita più sedentario e la presenza di comorbilità.

Continua a leggere

Quantificare l’esposizione per comprendere gli infortuni associati alla corsa

Quantificare l’esposizione per comprendere gli infortuni associati alla corsa

Gli infortuni da sovraccarico si verificano quando il carico ripetitivo eccede la capacità di carico di un tessuto. Di conseguenza, i fattori di rischio per gli infortuni associati alla corsa sono esaminati più correttamente se considerati in relazione all’esposizione alla corsa. Inoltre, l’esposizione è importante per pianificare l’allenamento o i programmi di riabilitazione.

Continua a leggere

Effetti dell’allenamento con carichi elevati o moderati sul tendine rotuleo negli anziani

Effetti dell’allenamento con carichi elevati o moderati sul tendine rotuleo negli anziani

L’invecchiamento influisce negativamente sulla struttura e sulla funzionalità meccanica dei tessuti ricchi di collagene. La cute perde elasticità, i vasi sanguigni diventano più rigidi e i tendini possono diventare sintomatici. Il carico regolare sembra proteggere i tendini dagli effetti negativi dell’invecchiamento, aumentandone la capacità di resistere alle sollecitazioni.

Continua a leggere