Principali motivi per l’interruzione della corsa nei runner principianti

Principali motivi per l’interruzione della corsa nei runner principianti

Il numero di persone in sovrappeso o obese è raddoppiato negli ultimi anni, soprattutto come conseguenza delle abitudini alimentari, di uno stile di vita più sedentario e di una scarsa partecipazione alle attività fisiche. In risposta a questo fenomeno, in molte regioni europee sono stati creati molti programmi di promozione sportiva. Purtroppo, un problema frequente tra gli sportivi principianti è l’elevata percentuale di interruzione dell’attività.

Continua a leggere
Annunci

È possibile trasferire le capacità acquisite con il running retraining alla corsa su terreno?

È possibile trasferire le capacità acquisite con il running retraining alla corsa su terreno?

Un vertical loading rate (VLR) elevato è considerato un fattore biomeccanico di rischio per l’insorgenza di un infortunio associato alla corsa. È stata mostrata un’associazione tra il VLR e il picco di stress tibiale. Dato che la misurazione del VLR richiede una pedana di forza molto costosa, il picco di shock tibiale è frequentemente utilizzato come biofeedback nel running retraining per ridurre la forza di impatto, durante il contatto iniziale al suolo, nei runner.

Continua a leggere