La distorsione laterale di caviglia (LAS) è uno degli infortuni più frequenti negli sportivi e nella popolazione generale. Nonostante l’elevata incidenza, il LAS è spesso considerato erroneamente un infortunio minore: la percentuale di recidive è tra le più alte di tutti gli infortuni muscoloscheletrici e fino al 40% dei soggetti, dopo un LAS, sviluppa sintomi ricorrenti o persistenti, definiti come instabilità cronica di caviglia.

Nella popolazione sportiva, esiste un’enfasi eccessiva nel permettere un rapido ritorno allo sport (RTS), con un possibile tempo di recupero insufficiente. Un RTS troppo veloce potrebbe aumentare il rischio di un nuovo infortunio e di sviluppare sintomi persistenti nel lungo termine.

La scelta del RTS dopo un LAS, e più in generale dopo un qualsiasi infortunio muscoloscheletrico, deriva nella maggior parte dei casi da evidenze aneddotiche e dall’esperienza del professionista. Può essere anche influenzata dal contesto, con scelte di conseguenza non appropriate. Lo sviluppo di criteri basati sull’evidenza potrebbe guidare il RTS in sicurezza dopo un LAS, riducendo il rischio di infortuni ricorrenti.

L’obiettivo di questo studio è stato valutare il consenso dell’opinione degli esperti, pubblicati in editoriali e articoli, per creare dei criteri di partenza per il RTS dopo un LAS.

I risultati di questo studio hanno mostrato che esiste un consenso tra le opinioni degli esperti solamente nella necessità di valutare i movimenti sport specifici per determinare la capacità dell’atleta di riprendere le attività sportive (91%). Un consenso parziale esiste per la necessità di valutare i test di salto (55%), senza un accordo su quali test di salto utilizzare. Un consenso parziale esiste esiste per la necessità di valutare l’equilibrio (il single leg balance test e lo star excursion balance test sono le prova più raccomandate) (64%). Le valutazioni del dolore, del gonfiore, delle misure di outcome riportate dal paziente, della forza e dell’escursione articolare sono raccomandate con un consenso parziale (55%).

La mancanza di dati prospettici sul RTS dopo un LAS non permette di determinare se la valutazione di questi domini può dare informazioni rilevanti sul rischio di un nuovo infortunio. Inoltre, nei risultati dei test individuati per i domini riportati, non esistono delle soglie per permettere di stabilire un RTS. Di conseguenza, il clinico può affidarsi quasi esclusivamente alla sua esperienza, con il rischio di conseguenza di stabilire un RTS errato.

Wikstrom EA, Mueller C, Cain MS. Lack of Consensus on Return to Sport Criteria Following Lateral Ankle Sprain: A Systematic Review of Expert Opinions. J Sport Rehabil. 2019 May 29:1-20.
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/31141438

Un pensiero su “Assenza di criteri per stabilire il ritorno allo sport dopo una distorsione di caviglia

Commenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.