Effetti acuti della corsa sulla fascia plantare

Effetti acuti della corsa sulla fascia plantare

La corsa determina una riduzione temporanea dell’altezza dell’arco longitudinale mediale del piede e dello stiffness della fascia plantare, sia nei runner sia negli individui non allenati. La fatica meccanica della fascia plantare rappresenta quindi una delle cause della deformazione dell’arco plantare. Il cambiamento di stiffness si verifica principalmente a livello dell’inserzione prossimale. Questi aspetti confermano il ruolo primario della fascia plantare nel supportare l’arco longitudinale mediale del piede.

Continua a leggere “Effetti acuti della corsa sulla fascia plantare”

Programma di esercizi auto-dosato o prestabilito nella fasciopatia plantare

Programma di esercizi auto-dosato o prestabilito nella fasciopatia plantare

La fasciopatia plantare è uno dei disturbi muscoloscheletrici più frequenti. È spesso definita “fascite plantare”, ma per le caratteristiche istologiche la fasciopatia plantare persistente è considerata una tendinopatia. Questa condizione è caratterizzata da dolore intenso e localizzato che persiste per mesi o anni.

Continua a leggere

Efficacia dei plantari nella fascite plantare

Efficacia dei plantari nella fascite plantare

La fascite plantare rappresenta uno dei disturbi più frequenti del piede, con una prevalenza maggiore negli sportivi. Nella popolazione generale, il principale fattore associato alla fascite plantare è un indice di massa corporea eccessivo. Nella popolazione sportiva, l’unico studio prospettico presente in letteratura ha individuato come principali fattori di rischio un retropiede varo, un ginocchio varo, un piede cavo, la corsa nelle distanze medie e l’utilizzo di calzature con il tacco.

Continua a leggere “Efficacia dei plantari nella fascite plantare”